Il servizio sanitario in Indonesia migliora, ma è un processo sostenibile?

L’Indonesia sta per raggiungere le altre circa cinquanta nazioni che, nel mondo, garantiscono ai propri cittadini le cure mediche. Il presidente Susilo Bambang Yudhoyono ha richiesto un fondo di investimento iniziale di 25 trilioni di rupie indonesiane (circa 2,1 miliardi di euro) per un nuovo servizio di previdenza sociale che fornirà copertura sanitaria universale a partire dal 2014. Il presidente … Continua a leggere

Filippine: consumatori “risparmiosi” e disposti a pagare per la qualità

Secondo una recente ricerca, malgrado le ondate di prodotti a basso costo che invadono il loro mercato, i filippini sono disposti a pagare di più per le marche che ritengono più affidabili, più durevoli e di maggior qualità. E queste sono state le risposte non solo della maggioranza degli intervistati con maggiori disponibilità economiche, ma anche di quella meno abbiente. … Continua a leggere

Calo previsto nella produzione afgana di papaveri da oppio

Alcuni giorni fa l’ufficio delle Nazioni Unite che si occupa di crimine e stupefacenti (UNODC – United Nations Office on Drugs and Crime) ha pubblicato il World Drug Report 2012, nel quale si analizza la prevalenza – secondo i criteri di utilizzo, produzione e logistica – delle droghe nel mondo. Secondo questo report, nel 2012 si osserverà un forte calo … Continua a leggere

Il dilemma delle città australiane: crescere o non crescere?

Australia, 2050. La popolazione nazionale ha raggiunto i 35 milioni di abitanti, i cambiamenti climatici hanno fatto salire il livello del mare e le acque hanno coperto la regione costiera che un tempo era il paradiso immobiliare. I vecchi quartieri residenziali oggi sono campi dedicati alla coltivazione di cibo e le persone si spostano su gusci monorotaia sopra il mare. … Continua a leggere

Fukushima: ricordare gli amici

Nisenjuichinen sangatsu juichinichi ni Nihon de okita jishin to tsunami no daisaigai de nakunarareta tomo ni sasageru. Ichido shirieta kokoro to seishin soshite jinsei to yujyo wa syogai wasurerukoto wa naidesyo. Approfondimento Il Giappone lotta per evitare una catastrofe nucleare fonte AsiaFocus (15.03.2011) Scritto: da Luis Batista     La cultura dell’Asia e dell’area del Pacifico, le loro tradizioni, la … Continua a leggere

Australia: un codice di autoregolamentazione per la tutela del copyright

Il dipartimento federale dell’avvocatura generale australiana ha proposto la creazione di un codice deontologico autoregolamentato che unisca gli Internet Service Provider (ISP) e i legali detentori dei diritti nella lotta contro la pirateria. Un crescente numero di proprietari di diritti, fornitori di servizi, gruppi di utenti ed esperti in materia di copyright, infatti, considera la creazione di un codice una … Continua a leggere

Alla sposa in Malesia: sii bella, servizievole e taci!

Un diadema sul foulard, dieci giovani spose siedono vicino al proprio marito attorno a una lunga tavola, decorata con fiori gialli e bianchi. Appena finita la cerimonia, queste giovani coppie si sono spostate nella sala ricevimenti di un club di golf nella periferia di Kuala Lumpur per festeggiare – tra l’altro – le loro nozze.  Questa, intatti, non è la … Continua a leggere

Il Giappone può ricostruire su nuove fondamenta economiche

Lo tsunami e il suo impatto sulle centrali nucleari hanno avuto conseguenze drammatiche per il popolo giapponese. Possono esserci, tuttavia, motivi di speranza per la già depressa economia giapponese? Io vedo tre possibilità. Innanzitutto, da oltre un decennio, il Giappone combatte contro una debilitante deflazione economica: i prezzi al consumo sono stati appiattiti al minimo, così come i tassi di … Continua a leggere

Il Giappone lotta per evitare una catastrofe nucleare

Difficile immaginare uno scenario peggiore: tre giorni dopo il sisma di venerdì 11 marzo 2010 – che si è rivelato essere il più potente nella storia del paese – e dopo lo tsunami, che ha fatto a oggi più di 12.000 morti, il Giappone lotta disperatamente per proteggere la propria popolazione da una catastrofe radioattiva. E questa corsa contro la … Continua a leggere

Australia: farsi amici e farsi nemici

Nel mondo della diplomazia il “potere morbido” – i valori che una nazione trasmette attraverso la propria popolazione e cultura – è molto più potente del “potere duro”, o della forza militare. Questo perché, se un paese desidera influenzarne altri e farsi degli amici nel mondo, è molto più facile avere successo se l’immagine di quella nazione all’estero è positiva. … Continua a leggere