L’Iran raddoppia la propria capacità di arricchimento dell’uranio

Lo scorso 31 agosto, l’Agenzia internazionale per l’energia atomica (IAEA) ha fornito agli stati membri un rapporto nel quale si afferma che la Repubblica Islamica dell’Iran ha raddoppiato la capacità produttiva nell’impianto sotterraneo di arricchimento di uranio di Fordow. Secondo il rapporto, il numero delle centrifughe è aumentato, passando dalle 1065 di maggio alle 2140, anche se le centrifughe non … Continua a leggere

Iran: Tira un’aria meno ostile?

Una delle ragioni dietro la longevità della Repubblica Islamica malgrado quelle che molti definirebbero circostanze assolutamente sfavorevoli è senza dubbi la capacità – tenace e al contempo delicata – dell’Ayatollah Ali Khamenei di gestire i momenti di crisi… ma questo non implica la vittoria per Khamenei, anzi: la sua capacità di deflettere le crisi non nasconde affatto la sua incapacità … Continua a leggere

I colloqui diretti riguardo al nucleare iraniano riprenderanno

Per la prima volta in oltre un anno, le potenze internazionali coinvolte nella controversia del nucleare iraniano hanno deciso di riprendere i colloqui con Teheran. L’Alto rappresentante per gli affari esteri e la politica di sicurezza dell’Unione europea Catherine Ashton, infatti, ha risposto per conto di Stati Uniti, Russia, Cina, Francia, Germania e Gran Bretagna a una lettera da parte … Continua a leggere

Iran, tra ottimismo e realtà

Dopo il recente attentato pro-regime contro l’ambasciata inglese a Teheran, molti, come me, devono essere rimasti colpiti dall’immagine dell’uomo che, dopo aver saccheggiato l’edificio devastato, ne usciva portandosi via un poster raffigurante una scena del film di Tarantino, Pulp Fiction. Un’immagine emblematica della natura falsa e vacua dell’evento, un’immagine che sembra aver segnato la fine di un’era: l’ostentazione anti-imperialista ha … Continua a leggere

Dopo Egitto e Tunisia, ora è il turno dell’Iran?

I manifestanti sono scesi in piazza, sono stanchi di un regime sclerotico e dispotico, che reagisce utilizzando i propri bulli per picchiare la gente e arrestare i leader. I manifestanti, però, sono coraggiosi e continuano le loro proteste, chiedendo a gran voce la caduta del regime e l’inizio di un futuro democratico. Abbiamo già letto questo copione, già visto queste … Continua a leggere

Iran, quale regime?

Lo scorso lunedì 15 febbraio 2010, il segretario di Stato americano, Hillary Rodham Clinton, ha definito il regime iraniano una “quasi-dittatura” militare. Malgrado la signora Clinton abbia spesso un tono pacato e diplomatico, e malgardo parlasse ad un gruppo di studenti universitari, il suo discorso non è sembrato tanto una dissertazione accademica quanto una vera e propria presa di posizione. … Continua a leggere