Afghanistan: continuano le proteste in seguito al rogo del Corano

Sono continuate per il terzo giorno le proteste da parte della popolazione afgana in seguito alla distruzione di alcune copie del Corano e di altro materiale religioso, avvenuta nella principale base militare in Afghanistan a Bagram. Le proteste, in alcune zone del paese, sono diventate violente, determinando scontri che hanno provocato sette vittime e molti feriti. Il presidente afgano Hamid … Continua a leggere