La Corea del Nord sta davvero proponendo come investimento agli stranieri la “vendita” di giovani spose?

asia orientale,penisola coreana,corea del nord,cina,attualità,democrazia,economia,opinione,società,donna,giovani spose,dittatura,internet,comunicazioneSono circolate strane voci sui media cinesi nel weekend, tra le quali una particolarmente bizzarra secondo la quale la Corea del Nord avrebbe pensato, come attrattiva per gli investitori stranieri, di promuovere (a un costo) i matrimoni tra gentiluomini stranieri e donzelle locali.

asia orientale,penisola coreana,corea del nord,cina,attualità,democrazia,economia,opinione,società,donna,giovani spose,dittatura,internet,comunicazioneQuesto sito finanziario, ad esempio, sostiene che secondo il “Chinese News Net”, a un costo di circa 300.000 yuan renminbi (circa 37.400 euro) è possibile per uno straniero ottenere una licenza matrimoniale nordcoreana. Una volta “unito” alla famiglia locale, poi, ci si aspetta che lo sposo faccia altri investimenti, per non incorrere in una multa di ben 1.000.000 yuan renminbi (124.000 mille euro).

Al momento questa poco credibile storia non è ancora arrivata sul web “internazionale” e cercando attraverso i più ovvi termini di ricerca si arriva perlopiù a brutti blog e siti tradotti in automatico. L’unico sito degno di considerazione a riportare la notizia è l’illustre “Global Times”, che tuttavia riconduce la notizia a un gruppo di dissidenti e non a fonti cinesi.

asia orientale,penisola coreana,corea del nord,cina,attualità,democrazia,economia,opinione,società,donna,giovani spose,dittatura,internet,comunicazioneSecondo il Global Times, infatti: “il North Korea Intellectuals Solidarity (NKIS) – un gruppo di dissidenti nordcoreani residenti nella corea del Sud – sostiene che gli imprenditori che desiderino impalmare bellezze nordcoreane devono lasciare un deposito di 47.130 dollari per ottenere il nulla osta dalle autorità” Il gruppo prosegue spiegando che “la promozione di matrimoni transnazionali a livello nazionale conferma l’urgente necessità del paese di attrarre investimenti esteri, per sostenere le attuali grandi difficoltà economiche.”

Innanzitutto occorre notare che questa storia, ancorché possibile, appare piuttosto poco plausibile, soprattutto alla luce della propria immagine nazionale e dell’alto valore all’omogeneità razziale che il paese sostiene. Spesso è stato addirittura dichiarato che il matrimonio tra un nordcoreano e uno straniero sia illegale (anche se i nordcoreani a cui ho chiesto hanno negato questa notizia). In ogni caso, considerata la cultura e l’approccio poco aperto nei confronti dell’estero, una mossa del genere sarebbe sicuramente molto impopolare e proporre una simile soluzione per il bene della nazione sarebbe non solo un drammatico cambiamento di posizione, ma anche estremamente contraddittorio.

asia orientale,penisola coreana,corea del nord,cina,attualità,democrazia,economia,opinione,società,donna,giovani spose,dittatura,internet,comunicazioneIn secondo luogo, sarà interessante osservare se questa notizia raggiungerà i media in lingua inglese nei prossimi giorni: in fondo è proprio il genere di notizia che testate come il Daily Mail trovano decisamente appetitose!

Questa storia non ha il pathos implicito che ebbe, lo scorso febbraio, la voce “Kim Jong Un è morto”, che iniziò su Weibo e arrivò a dominare l’intero settore giornalistico. Ma se la storia delle “mogli da investimento” dovesse prendere piede sul web cinese ed essere raccolta dalla stampa occidentale, potrebbe manifestare chiaramente come i “netizen” (i cittadini della rete) cinesi possano costituire un altro – e separato – filtro dal quale ottenere “notizie” su quanto accade nella Corea del Nord.

 

www.map-generator.net

Scritto: da Luis Batista

La cultura dell’Asia e dell’area del Pacifico, le loro tradizioni, la politica e l’economia del quadrante, la loro arte, la loro storia e la loro filosofia ti affascinano e sei sempre alla ricerca di informazioni o di chiarimenti? Su Virgilio Genio trovi le risposte migliori e le persone più esperte per risolvere i tuoi quesiti.

 

Codice QR dell’articolo: La Corea del Nord sta davvero proponendo come investimento agli stranieri la “vendita” di giovani spose?.

QRCode

QR Code Generator / Info, Supporto & FAQ

 
 

Disclaimer

Asia Focus non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7 marzo 2001 e nella fattispecie non è sottoposto agli obblighi previsti dalla legge n° 47 dell’8 febbraio 1948.

L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, né del contenuto dei siti ad esso collegati.

Alcune, immagini e materiale multimediale in genere inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, si prega di comunicarlo via e-mail e saranno immediatamente rimossi.


La Corea del Nord sta davvero proponendo come investimento agli stranieri la “vendita” di giovani spose?ultima modifica: 2012-06-19T18:23:00+02:00da bellefotoblog
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento