In corsa per la Nuova Via della Seta

penisola araba,golfo persico,dubai,cina,emirati arabi uniti,kuwait,economia,finanza,mercati,geopolitica,geoeconomiaMentre il crescente potere economico asiatico lascia indiscutibilmente il proprio marchio su questo secolo, la “Nuova Via della Seta” – come viene chiamata, rifacendosi all’antico percorso di collegamento tra Asia e Medio Oriente  – continua ad affascinare legislatori e analisti e a essere oggetto di un interesse tale da vedere quadruplicato, negli ultimi dieci anni, il volume degli affari che la attraversano.

penisola araba,golfo persico,dubai,cina,emirati arabi uniti,kuwait,economia,finanza,mercati,geopolitica,geoeconomiaDalle migliaia di turisti cinesi dediti allo shopping nelle lussuose boutique di Dubai, agli interessi asiatici verso il petrolio e i prodotti chimici da esso derivati, sicuramente l’Asia è oggi una delle voci principali nei “business plan” dell’area del Golfo Persico.

La divisione mediorientale della Industrial and Commercial Bank of China (ICBC) –  aperta a Dubai nel 2008 proprio mentre la crisi finanziaria globale arrivava sulle coste del Golfo e oggi la banca più grande del paese riporta prestiti, depositi e profitti più che raddoppiati nell’ultimo anno, insieme a una forte crescita dei finanziamenti commerciali che coinvolgono le due regioni. Malgrado le ridotte attività societarie e l’insicurezza economica che pervade l’area, infatti, il patrimonio gestito dalla banca è aumentato di trentotto volte negli ultimi tre anni, raggiungendo i 2,4 miliardi di Euro alla fine del 2011 con un incremento del 146% rispetto all’anno precedente. Anche i prestiti sono aumentati in maniera analoga, mostrando un aumento di sottoscrizioni e di anticipi del 148%, pari a un totale di 2,07 miliardi di Euro.

penisola araba,golfo persico,dubai,cina,emirati arabi uniti,kuwait,economia,finanza,mercati,geopolitica,geoeconomiaLo scorso gennaio, durante una visita nel Golfo da parte del premier cinese Wen Jiabao, la Repubblica Popolare Cinese e gli Emirati Arabi Uniti hanno firmato un accordo per uno “swap” di valuta del valore di oltre 35 miliardi di renminbi (circa 4,5 miliardi di Euro) e all’inizio di marzo la Emirates NBD, la principale banca nazionale di Dubai, ha emesso i primi bond in renminbi.

E tra i primi ad approfittare seriamente delle opportunità offerte dalle emergenti economie asiatiche agli istituti di credito dell’area, troviamo la Kuwait China Investment Company, fondata nel 2005 con un capitale di 236,5 milioni di Euro (di cui il 15% proveniente dal fondo sovrano del Kuwait).

Negli ultimi quattro anni, quindi, Dubai è emersa come il fulcro di questa Nuova Via della Seta, un perno che connette interi continenti, offrendo e ampliando, tra l’altro, le opportunità di scambi commerciali – prima molto più difficili – tra Africa e Asia.

Localizzazione: 

 

www.map-generator.net

Scritto: da Luis Batista

 

 

La cultura dell’Asia e dell’area del Pacifico, le loro tradizioni, la politica e l’economia del quadrante, la loro arte, la loro storia e la loro filosofia ti affascinano e sei sempre alla ricerca di informazioni o di chiarimenti? Su Virgilio Genio trovi le risposte migliori e le persone più esperte per risolvere i tuoi quesiti.

 

Codice QR dell’articolo: In corsa per la Nuova Via della Seta.

qrcode

QR Code Generator / Info, Supporto & FAQ

 

 

Disclaimer

Asia Focus non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7 marzo 2001 e nella fattispecie non è sottoposto agli obblighi previsti dalla legge n° 47 dell’8 febbraio 1948.

L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, né del contenuto dei siti ad esso collegati.

Alcune, immagini e materiale multimediale in genere inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, si prega di comunicarlo via e-mail e saranno immediatamente rimossi.


In corsa per la Nuova Via della Setaultima modifica: 2012-05-22T12:27:00+02:00da bellefotoblog
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento