Iran: Tira un’aria meno ostile?

iran,asia meridionale,geopolitica,democrazia,mahmud ahmadinejad,nucleare,politica,opinione,economia,socioeconomica,ayatollah ali khamenei,elezioniUna delle ragioni dietro la longevità della Repubblica Islamica malgrado quelle che molti definirebbero circostanze assolutamente sfavorevoli è senza dubbi la capacità – tenace e al contempo delicata – dell’Ayatollah Ali Khamenei di gestire i momenti di crisi… ma questo non implica la vittoria per Khamenei, anzi: la sua capacità di deflettere le crisi non nasconde affatto la sua incapacità di prevenirne l’insorgenza.

Sono la corruzione e l’inefficienza le principali piaghe della Repubblica Islamica, assieme al disprezzo istituzionalizzato che quelli al potere dimostrano per il popolo che amministrano e tutti questi problemi sono stati tollerati e incoraggiati dall’approccio dittatoriale di Khamenei, il quale, oggi, per il “corpo” politico iraniano rappresenta sia il virus che il vaccino.

La crisi più recente è socioeconomica

iran,asia meridionale,geopolitica,democrazia,mahmud ahmadinejad,nucleare,politica,opinione,economia,socioeconomica,ayatollah ali khamenei,elezioniLe sanzioni e gli sperperi populistici messi in atto dal governo hanno spinto l’inflazione a livelli altissimi (ben superiori al dichiarato 22%) e non aiutano le incontrollate oscillazioni del valore di scambio del Riyal, la moneta locale, che ha recentemente recuperato un po’ di terreno – grazie a un certo ottimismo legato alla possibilità di un accordo nucleare – dopo aver perso oltre il 50% del valore contro il dollaro.

L’incertezza ha portato gli investitori a fuggire dalle attività produttive a favore di beni-rifugio tradizionali come l’oro, gli immobili e persino i tappeti, mentre le sanzioni e i crescenti costi energetici hanno causato la perdita di molti posti di lavoro. Secondo la Bank Markazi Jomhouri Islami Iran, la banca centrale iraniana, infatti, il 22% delle famiglie è sprovvista di un principale sostegno economico.

Elezioni parlamentari: il fattore speranza?

iran,asia meridionale,geopolitica,democrazia,mahmud ahmadinejad,nucleare,politica,opinione,economia,socioeconomica,ayatollah ali khamenei,elezioniIl Majles dell’Iran – ufficialmente chiamato Assemblea Consultiva Islamica – si compone di 290 seggi, la maggioranza dei quali, nelle prima tornata elettorale dello scorso marzo, è stata conquistata dai conservatori che si oppongono al Presidente Mahmoud Ahmadeinjad. Secondo la televisione statale, gli iraniani saranno presto chiamati alla seconda tornata elettorale per decidere quali tra i 130 candidati otterranno i 65 seggi disponibili, 25 dei quali nella capitale, Teheran.

Questo voto, quindi, arriva in un momento particolare e in mezzo a una lotta di potere tra Ahmadeinjad e il leader supremo Ayatollah Ali Khamenei e, anche se il parlamento non ha un controllo diretto sulle politiche del paese, i risultati di queste elezioni incideranno sicuramente sul livello di sostegno sul quale il presidente potrà contare alle consultazioni dell’anno prossimo.

iran,asia meridionale,geopolitica,democrazia,mahmud ahmadinejad,nucleare,politica,opinione,economia,socioeconomica,ayatollah ali khamenei,elezioni

Scritto: da Luis Batista

 

 

La cultura dell’Asia e dell’area del Pacifico, le loro tradizioni, la politica e l’economia del quadrante, la loro arte, la loro storia e la loro filosofia ti affascinano e sei sempre alla ricerca di informazioni o di chiarimenti? Su Virgilio Genio trovi le risposte migliori e le persone più esperte per risolvere i tuoi quesiti.

 

Codice QR dell’articolo: Iran: Tira un’aria meno ostile?

qrcode

QR Code Generator / Info, Supporto & FAQ

 

 

Disclaimer

Asia Focus non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7 marzo 2001 e nella fattispecie non è sottoposto agli obblighi previsti dalla legge n° 47 dell’8 febbraio 1948.

L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, né del contenuto dei siti ad esso collegati.

Alcune, immagini e materiale multimediale in genere inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, si prega di comunicarlo via e-mail e saranno immediatamente rimossi.

 

Iran: Tira un’aria meno ostile?ultima modifica: 2012-05-08T18:27:00+02:00da bellefotoblog
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento