I colloqui diretti riguardo al nucleare iraniano riprenderanno

iran,asia meridionale,geopolitica,democrazia,guardiani della rivoluzione,mahmud ahmadinejad,nucleare,politica,opinione,barack obama,israel,unione europeaPer la prima volta in oltre un anno, le potenze internazionali coinvolte nella controversia del nucleare iraniano hanno deciso di riprendere i colloqui con Teheran.

L’Alto rappresentante per gli affari esteri e la politica di sicurezza dell’Unione europea Catherine Ashton, infatti, ha risposto per conto di Stati Uniti, Russia, Cina, Francia, Germania e Gran Bretagna a una lettera da parte del negoziatore iraniano Saeed Jalili, che proponeva una riapertura dei negoziati. Nella lettera, Jalili fa riferimento per la prima volta alla “questione nucleare” iraniana, anche se un funzionario francese ne ha già criticato l’ambiguità.

iran,asia meridionale,geopolitica,democrazia,guardiani della rivoluzione,mahmud ahmadinejad,nucleare,politica,opinione,barack obama,israel,unione europeaLa risposta della Ashton è arrivata dopo l’incontro che Stati Uniti e Israele hanno avuto per discutere delle diverse opzioni disponibili per reprimere le sospette ambizioni nucleari iraniane e durante il quale il presidente americano Barack Obama ha esortato il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ad evitare un attacco preventivo militare.

Nel suo discorso alla Casa Bianca dello martedì, il presidente americano ha difeso la sua gestione della faccenda Iran ed ha accusato i propri critici – nella campagna elettorale e nel Congresso – di far intenzionalmente aumentare la tensione. “Questa gente non ha grandi responsabilità – ha detto Obama – Loro non sono il comandante in capo. Quando vedo la disinvoltura con cui alcune di queste persone parlano di guerra, io mi ricordo dei costi che una guerra implica… Questo non è un gioco”.

iran,asia meridionale,geopolitica,democrazia,guardiani della rivoluzione,mahmud ahmadinejad,nucleare,politica,opinione,barack obama,israel,unione europeaI negoziati potrebbero contribuire ad allentare le recenti, crescenti, tensioni, anche se si teme che si possa replicare quanto accaduto nell’ultima trattativa, bloccata in stallo dal gennaio 2011 a Istanbul. Qualsiasi progresso, tuttavia, sarà il benvenuto, secondo un funzionario dell’Unione Europea che ha anche dichiarato: “Il nostro approccio alle sanzioni si è rivelato essere quello più idoneo”.

Allo stesso tempo, l’Iran ha accettato di permettere agli investigatori dell’Agenzia Internazionale dell’Energia Atomica di accedere al complesso militare di Parchin, un sito sospetto di sperimentazione delle armi nucleari.

Scritto: da Luis Batista

 

 

La cultura dell’Asia e dell’area del Pacifico, le loro tradizioni, la politica e l’economia del quadrante, la loro arte, la loro storia e la loro filosofia ti affascinano e sei sempre alla ricerca di informazioni o di chiarimenti? Su Virgilio Genio trovi le risposte migliori e le persone più esperte per risolvere i tuoi quesiti.

 

Codice QR dell’articolo: I colloqui diretti riguardo al nucleare iraniano riprenderanno.

qrcode

QR Code Generator / Info, Supporto & FAQ

 

 

Disclaimer

Asia Focus non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7 marzo 2001 e nella fattispecie non è sottoposto agli obblighi previsti dalla legge n° 47 dell’8 febbraio 1948.

L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, né del contenuto dei siti ad esso collegati.

Alcune, immagini e materiale multimediale in genere inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, si prega di comunicarlo via e-mail e saranno immediatamente rimossi.

 

I colloqui diretti riguardo al nucleare iraniano riprenderannoultima modifica: 2012-03-06T13:17:00+01:00da bellefotoblog
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento